Nettare del Tamburino Passito Custoza DOC 2016  della Cantina Tamburino Sardo - Acquista ora su InstaWinery Vini Online

Nettare del Tamburino Passito Custoza DOC 2016

-
+
In Stock SOLD OUT
Acquista in: per riceverlo .

Bandiera italiana scheda prodotto
ORIGINE
Veneto
Icona Cantina nella scheda del prodotto
CANTINA
Tamburino Sardo
Icona Tipologia nella scheda del prodotto
Tipologia
Vino Passito
Icona Vitigni nella scheda del prodotto
Denominazioni e vitigni
Cortese, Custoza, Garganega, Malvasia, Tocai, Trebbiano di Soave
Icona annata nella scheda del prodotto
Annata
2016
Icona annata nella scheda del prodotto
Formato bottiglia
0,75 Litri
Icona graduazione alcolica della bottiglia nella scheda del prodotto
Graduazione Alcolica
14% vol
Icona temperatura di servizio nella scheda del prodotto
Temperatura di servizio
12/15°C
Icona abbinamenti nella scheda del prodotto
Abbinamento
Dessert, Formaggi stagionati

Note Degustazione

Il “Passito di Custoza”, si identifica per la sua pregevole qualità: si ottiene da uve selezionate Trebbiano, Garganega, Tocai, Malvasia, Cortese, Incrocio Manzoni. La vendemmia si fa tardiva (ottobre) dai vigneti più vocati, dopo una cernita dei grappoli più spargoli e maturi. Il colore del vino è giallo dorato, con un profumo intenso e fruttato. Il sapore amabile o dolce, vellutato, armonico, di corpo leggermente aromatico.

Guida alla degustazione

Il vino passito si può prestare a diverse possibilità di temperatura di servizio, a seconda delle caratteristiche che si vogliono esaltare. I passiti sono caratterizzati per un’elevata alcolicità ed un alto grado di zuccheri. Nel caso si voglia esaltare la loro componente dolce ed alcolica consiglia una temperatura tra i 14 ed i 18 gradi, in modo da sprigionare i profumi e gli aromi più intensi. Al contrario una temperatura più bassa, tra i 10 ed i 14 gradi si riesce a valorizzare il lato giovane e fresco di questi particolari vini, in modo da renderli meno aggressivi e più amabili per tutti i palati.

Abbinamenti consigliati

Il vino passito ha una gamma molto ampia di abbinamenti, che si accordano alla perfezione con il suo sapore zuccherino e aromatico, come dessert e pietanze dolci, a quelli per contrasto che ne bilanciano l’eccessiva dolcezza, dagli stuzzichini salati ai formaggi. Il classico abbinamento è quello con i dolci secchi di piccola pasticceria, meglio se a base di mandorle, pistacchio o di pasta frolla, perfette anche le crostate a base di frutta secca o candita. Ottimo in accompagnamento ai classici dolci della tradizione: i sentori di questo vino si sposano alla perfezione con torrone, amaretti, pastiera napoletana, i babà al rum.


Top
Aggiunto al carrello :
Aggiunta al carrello fallita :
Prodotto aggiunto con successo alla lista desideri!